Questo filmato è un insieme di spezzoni di video amatoriali e foto realizzate durante la serata del 14 agosto 2015 a Calvera.

Il titolo della manifestazione è “La notte dei Palazzi Bianchi - Il viaggio di Matilde Serao”:
Rievocazione del viaggio che ha portato la scrittrice e giornalista Matilde Serao, prima donna italiana ad aver fondato e diretto un quotidiano, nel piccolo borgo lucano. Proprio a Calvera, infatti, nel 1912 la Serao giunse con il compagno Giuseppe Natale, giornalista e consigliere provinciale, originario di San Chirico Raparo. Le varie scene hanno avuto luogo tra i “Palazzi Bianchi” del paese dove, in un gioco spazio-temporale, tra Napoli e Calvera, passato e presente, si è rappresentata anche la tragica fine della ballerina Gabrielle Bessard, amante del primo marito della Serao.

Si ringrazia chi ha collaborato condividendo il proprio materiale. Chi vuole aggiungere altri video può contattarci a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Calvera vi dà appuntamento all'estate 2016 con la nuova edizione della Notte dei Palazzi Bianchi!

13/08/2015

Domani 14 agosto a partire dalle ore 20, nei vicoli del Centro storico di Calvera sarà ricostruito l’arrivo di Matilde Serao nel paese del Serrapotamo avvenuto nella primavera del 1912. La Serao è definita da Carducci “la migliore prosatrice italiana”, fondatrice del Mattino di Napoli, tra le donne più impegnate per l’affermazione dei diritti delle classi più umili e delle donne, arriva a Calvera perché portata dal futuro marito Giuseppe Natale, all’epoca bravo giornalista e Consigliere alla Provincia di Potenza nato a San Chirico Raparo. L’evento è organizzato dal Comune di Calvera, dal Gal Cittadella del Sapere e si avvale della collaborazione delle associazioni e dei cittadini volontari che per la serata prepareranno prodotti tipici da distribuire agli ospiti.

AGR Domani, venerdì 14 agosto a partire dalle ore 20.00 nei vicoli del centro storico di Calvera, sarà ricostruito l’arrivo di Matilde Serao nel paese del Serrapotamo avvenuto nella primavera del 1912. A riferirlo in una nota il Centro mediterraneo delle arti.
La Serao è definita da Carducci “la migliore prosatrice italiana”, fondatrice del Mattino di Napoli, tra le donne più impegnate per l’affermazione dei diritti delle classi più umili e delle donne, arriva a Calvera perché portata dal futuro marito Giuseppe Natale, all’epoca giornalista e consigliere alla Provincia di Potenza nato a San Chirico Raparo.
L’evento è organizzato dal Comune di Calvera, dal Gal Cittadella del sapere e si avvale della collaborazione delle associazioni e dei cittadini volontari che per la serata prepareranno prodotti tipici da distribuire agli ospiti.
La direzione artistica è affidata ad Ulderico Pesce. Le varie scene si svilupperanno in maniera itinerante tra i “palazzi bianchi” del paese.

BAS 05

Meteo Basilicata

@ebasilicata